Cortona (AR) – Trattoria Toscana

Capita, sempre più di rado ultimamente, che la domenica ci sia il sole.
In queste occasioni, la Toscana offre un milione di alternative valide per sfangare il fine settimana senza affaticarsi troppo.
Ad esempio noi, domenica scorsa, abbiamo puntato la nostra bussola in direzione Cortona, paese in provincia di Arezzo che non avevamo mai visitato.
Arrivarci è semplice, e relativamente veloce, perché, partendo da Firenze, dopo un’oretta di autostrada verso Roma (noiosa nella prima parte, paesaggisticamente molto piacevole nella seconda), bisogna prendere l’uscita Valdichiana, che ci proietta improvvisamente in una delle campagne più belle del mondo. A quel punto è solo un piacere guidare per altri 30 minuti, in una calda piana che si estende praticamente fin sotto le pendici della città, per poi iniziare a salire rapidamente per qualche chilometro, e arrivare direttamente alle mura, 500 m sopra il livello del mare (in alternativa, è possibile prendere il treno sempre da Firenze, scendendo a Terontola-Cortona o Camucia-Cortona e coprendo poi l’ultimo tratto in autobus).

Lasciato il mezzo in uno dei numerosi parcheggi gratuiti disposti ai margini della cinta muraria, ci siamo avventurati a piedi alla scoperta del centro storico, fra scale, viottoli, piazzette e terrazze fiorite. Casualmente siamo anche incappati nel “1° Torneo della Civetta”, un’affascinante sfida fra squadre di arcieri provenienti da tutta Italia, e per questo la città era più colorata del solito, con drappi e bandiere alle finestre, adulti e bambini vestiti in costume, sbandieratori in festa e musicisti della banda.

Piazza del Comune

Piazza del Comune

Anche per questo Cortona ci è parsa accogliente, così come lo sono sembrati i cortonesi. La piazza del Comune è veramente bella, gli scorci e la vista sulla pianura anche. La posizione particolarmente arroccata ed il continuo saliscendi servono a caratterizzarla, pur mantenendo omogeneità con tante altre meraviglie etrusche sparse nella nostra regione.
Oltre a questo, è viva e allo stesso tempo vivibile, priva di quell’eccessiva invasione di turisti e negozi che fa tanto male alle nostre città.

Su consiglio di due ragazze “autoctone” abbiamo pranzato alla Trattoria Toscana, che si trova appena defilata rispetto al corso principale, a pochi passi da Piazza : locale accogliente, rustico ma allo stesso tempo rifinito, con personale alla mano e assolutamente dog friendly (per somma gioia del nostro bau), propone piatti tipici della regione, facendoti scegliere fra alcuni menù a prezzo fisso e quello alla carta.
Con 9.50 €, ad esempio, è possibile selezionare 3 piatti a piacere da una lista che comprende crostoni, formaggi, contorni, primi e secondi. Le porzioni vengono servite in contemporanea su un vassoio unico, non sono gigantesche, ma con l’aggiunta del pane e di un buon dolce per finire, i più placano la fame.
Pietanze scelte da noi, e prontamente smezzate: crostone al tartufo (scaglie vere!), crostone con cavolo nero e pancetta, vitel tonnè, verdure saltate, pecorino (x2). A seguire, per togliere l’ultimo languorino, mousse di mascarpone e yogurt con frutta fresca (e panna montata a volontà). Oltre a questo, ci siamo concessi 1/4 di rosso della casa e due caffè, mentre il vin santo ci è stato gentilmente offerto.
Che dire? Tutto buonissimo. I crostoni soprattutto, carichi di condimento e superiori alla media.
Totale: 16.50 € a testa. E anche a voler smezzare un altro piatto per avere la sensazione di pienezza, il risultato sarebbe stato ben poco superiore.
Accoglienza ottima, per noi e per l’amico quadrupede, a cui è stata servita una ciotola d’acqua fresca appena entrati.
Riservandoci la possibilità di aggiornare la recensione una volta assaggiati anche i piatti alla carta, nel frattempo consigliamo vivamente questa trattoria a chiunque passi da quelle parti.

Riscendendo poi verso la macchina, dal panoramico Piazzale Garibaldi ci è apparsa davanti agli occhi una puntina del Trasimeno.
Uno scambio di sguardi al volo, un’occhiata all’orologio.. ed eccoci nuovamente a percorrere la tranquilla campagna, per entrare in Umbria e scegliere di trascorrere gli ultimi istanti di luce passeggiando lungo le ventose rive del lago..

Lago Trasimeno - particolare

Lago Trasimeno – particolare

Quindi, ricapitolando:
Trattoria Toscana
Via Dardano 12, Cortona (AR)
Tel: 0575 604192
Mail: saracenci701@hotmail.com
Piatto consigliato: crostoni

http://www.trattoriatoscana.eu/

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Toscana e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lasciaci un commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...